Apple

Apple: arrivano il cellular modem e i pannelli OLED a scorrimento

Le prime novità dovrebbero arrivare già dal 2019

Apple sta per annunciare, secondo voci di corridoio, due importanti novità: il cellular modem al posto del processore e il pannello OLED flessibile.

Il cellular Modem: 2020

Apple starebbe pensando a una reale alternativa ai processori Qualcomm. Non si tratta di un semplice cambio di fornitura, ma l’idea è quella di fare tutto in proprio, per evitare problemi legali e di forniture.

Pare che, per ottenere questo risultato, la società di Cupertino stia assumendo ex dipendenti Qualcomm, ma questo non si può confermare ufficialmente. L’idea, più che avere un processore, è quella di avere un modem della grandezza di un chip all’interno dei dispositivi Apple.

Il pezzo, però, farebbe anche da processore. Da qui il nome “Cellular Modem”, anche questo non confermato. Questo nome sarebbe apparso in un annuncio di lavoro, dove l’azienda cercherebbe nuovo personale proprio per realizzare questa meraviglia.

Non ci sarebbero nemmeno dei brevetti al momento, ma le voci di corridoio parlano di un progetto già in corso, che si vedrebbe solo tra tre anni, cioè tra il 2020 e il 2021.

Quindi, un iPhone con questo gioiello della tecnologia all’interno non si dovrebbe trovare prima di allora. Al momento, Apple si sta affidando soprattutto su Intel, non potendo ottenere disponibilità da Qualcomm per via della controversia legale.

Nel frattempo, la società starebbe pensando anche a un processore diverso per i Mac. Visto che i prossimi dispositivi dovrebbero puntare sul silicio, si sta pensando a processori più facili da montare, quindi di dimensioni più ridotte.

Quindi, la scelta del “Cellular Modem” non dovrebbe essere solo per iPhone, ma anche per MacBook, ma questo è ancora tutto da verificare.

I pannelli OLED flessibili: 2019

Più vicina dovrebbe essere l’innovazione dei pannelli OLED flessibili. Questa novità, una volta collaudata, permetterà di ottenere dispositivi più leggeri e con le cornici più sottili. Oggi, gli iPhone hanno una base come schermo e poi sopra un pannello touch per poterli utilizzare.

Nel futuro, Apple sta pensando di creare dei pannelli OLED flessibili, evitando quindi il secondo livello sovrastante. Senza questo spessore in più, seppur ridotto nelle dimensioni (non parliamo neanche di 10 millimetri, per capirci), Apple potrà dotarsi di dispositivi esteticamente più snelli e più belli, facendo sua quella che è la tendenza.

Questa innovazione potrebbe essere già disponibile dalla prossima generazione di iPhone, quindi è da tenere d’occhio per il prossimo futuro. Se la società dovesse riuscire nell’impresa, potrebbe anche uscire dal baratro degli ultimi tempi.

Dopo gli schermi ‘Y-OCTA’ da parte di Samsung, non poteva essere altrimenti.

Quando li vedremo sui nuovi dispositivi

I nuovi dispositivi con pannelli OLED flessibili saranno sul mercato nei prossimi mesi, probabilmente fine del 2019. Samsung è uno dei fornitori di Apple per quanto riguarda gli schermi. Visto che Samsung stessa metterà a disposizione sui suoi dispositivi di fascia alta questa struttura OLED, perché da Cupertino dovrebbero aspettare?

Per il nuovo cellular modem, invece, si dovrà aspettare almeno il 2020, se non il 2021, ma ne varrà assolutamente la pena. Infatti, da quello che trapela, sarà la rivoluzione del settore e sarà, ovviamente, esclusiva di Apple.

Conclusione

Per le novità, ci sarà tempo per ottenere maggiori informazioni. La vera notizia è che a Cupertino si stanno rimettendo a lavoro. E quando succede, c’è sempre qualcosa di spettacolare sotto. D’altra parte, con gli ultimi risultati di vendita (presunti, visto che dati precisi non ci sono), la società deve competere con un mondo Android sempre più competitivo già di suo.

Cosa ne pensi delle due novità della società di Cupertino? Pensi che saranno gradite ai fan di iOS, oppure sono poca roba rispetto alle novità degli altri marchi? Lascia un commento qui su Lupokkio.it!

Foto: 9to5mac

Quanto é utile?
[Totale: 1 Media: 5]
Tags

Annarita

Copywriter freelance, scrive di tecnologia da parecchio tempo. Adora il mondo Android, open source e open fun!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close