GamesYouTube

Come affrontare il primo Boss di It Takes Two

Ecco i consigli con la simpatia dei Boko Gamers

Chi ama i videogiochi non può perdere i coinvolgenti video dei Boko Gamers, una delle coppie più ironiche e divertenti di YouTube che raccontano in modo originale i loro giochi preferiti.

Tsukky e Ryozan, i nomi d’arte del simpatico duo che sta riscuotendo sempre più successo sul web, amano condividere sul loro canale i gameplay di giochi multiplayer, sia cooperativi che versus, per interagire con il pubblico, ma anche per prendere parte ad appassionanti sfide che li vede come avversari.

In questo video, ad esempio, i Boko Gamers sono alle prese con il primo Boss del gioco “It Takes Two”, un’ action-adventure cooperativo, ma con una forte componente platform che sta appassionando tantissimi videogiocatori in tutto il mondo.

I Boko Gamers riescono a coinvolgere i loro followers grazie ad uno stile davvero insolito che mescola toni seri con quelli più divertenti. Difficile, infatti, che vedendo i loro video non venga voglia di impugnare un joypad e lasciarsi andare in appassionanti avventure alle prese con i videogiochi.

I dialoghi tra Tsukky e Ryozan sono davvero divertenti e trasmettono la loro passione, ma anche il loro divertimento mentre, come in questo video, stanno per affrontare il primo boss di questo originale gioco della Hazelight.

I Boko Gamers sono un duo da seguire e che è destinato ad avere sempre più successo, così come testimoniano i commenti lasciati dai loro followers che li invogliano a continuare e fare sempre più video per arricchire il loro canale. Tsukky e Ryozan hanno davvero a cuore i loro fans e, oltre a coinvolgerli nei loro gameplay, rispondono praticamente ad ogni commento.

I Boko Gamers alle prese con It Takes Two

It Takes Two è l’ultimo capolavoro di Hazelight, casa di produzione già nota per A Way Out, che unisce sapientemente un avventura co-op con la dinamicità tipica dei migliori platform.

Le dinamiche di gioco sono piuttosto semplici, infatti i protagonisti Cody e May effettuano doppi salti, scatti direzionali, arrampicate ed oscillano tra le piattaforme grazie ad un rampino, ma appena ci si abitua a queste azioni, ecco che il gameplay sorprende con nuovi elementi ludici che, in parte, ricordano quelli di Super Mario Galaxy, capolavoro Nintendo per la Wii.

Infatti, ad ogni livello c’è praticamente una sorpresa: ad esempio, Cody potrà cambiare la sua dimensione, fino a diventare gigante, mentre May potrà indossare degli stivali magnetici per muoversi come se la gravità non esistesse più.

Questa favola moderna, è perfetta per i videogiocatori come i Boko Gamers che amano giocare in coppia in modalità cooperativa, anche grazie al pratico split-screen che consente di tenere sempre sott’occhio i movimenti del compagno di giochi.

La storia di It Takes Two racconta la fine di un matrimonio e la piccola Rose, figlia dei due protagonisti May e Cody, fa di tutto per ricucire questo rapporto.

Peccato che questo porti i genitori a ritrovarsi nelle sembianze e le fattezze della loro figlia e, l’unico modo per liberarsi è quello di seguire il programma terapeutico del Dr Hakim. Questo porterà ad avventure fuori dagli schemi e molto coinvolgenti.

Anche le musiche di It Takes Two sono state pensate per sottolineare questa atmosfera un po’ insolita che meraviglia ad ogni azione, ma i commenti dei Boko Gamers aggiungono quel tocco in più che mancava davvero a questo appassionante videogioco.

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close