TvTap

TVTap la app per guardare la tv in streaming – guida completa

TVTap è l’app che permette di guardare la tv in streaming su pc e Android. È un’applicazione gratuita che contiene canali di quasi tutti i paesi e che permette anche di guardare la tv in lingua originale. Con l’aumentare delle dirette streaming, infatti, al fine di vedere partite, gare, film, serie tv sono aumentate a dismisura le app per vedere questi contenuti gratuitamente dai propri dispositivi: smartphone, computer, tablet. È un’applicazione molto popolare.

È un programma disponibile solo per smartphone e tablet Android, ma con qualche trucchetto si potrà usare anche al pc Windows e Mac per guardare tutto ciò che si vuole in maniera gratuita. Non è una app che si trova sul Play Store, ma si può scaricare direttamente dal sito ufficiale. Sul sito ufficiale si trovano due versioni: AndroidPhones/Tablets e Firestick/Android Boxes.

Come installare TVTap sul cellulare Android

AndroidPhones/Tablets è quella adatta per lo smartphone, ma prima di procedere all’installazione, si deve fare un piccolo passaggio sul telefono. Si deve infatti accedere al menu Impostazioni poi cliccare su Sicurezza e abilitare l’installazione da origini sconosciute al proprio telefono. A questo punto si può procedere a scaricare l’app. Quindi si dovrà scaricare l’applicazione dal sito ufficiale. Ecco come utilizzarla: una volta aperta l’app, si deve cliccare sull’opzione mappamondo, che si trova in alto a destra del menu. Da qui selezionare Italy, in modo da ottenere i canali in italiano.

Come guardare l’app al Pc

Installare Android su pc è in realtà una procedura molto semplice e alla portata di tutti. Per guardare i canali grazie a TVTap sul proprio computer, è necessario prima scaricare un emulatore di Android. Ne esistono tanti. Uno, per esempio, è LDPlayer. Dopo aver scaricato l’emulatore, si dovrà procedere a scaricare dal sito ufficiale la versione Firestick/Android Boxes, altrimenti la app non funziona. A questo punto si deve aprire l’emulatore e spuntare sull’icona Apk. Quindi scaricare il file che era stato salvato in precedenza e proseguire con l’installazione. Finita l’installazione si potranno vedere tutti i canali scelti e a schermo intero.

Come guardare l’app dal Mac

Anche in questo caso è necessario appoggiarsi ad un emulatore, cioè un programma che finge che il proprio pc sia un Android. Attraverso l’emulatore si potranno scaricare i file APK su entrambi i sistemi operativi: Windows e Mac. Un altro emulatore consigliato è BlueStacks, un programma gratuito, nonché leggero e pratico da usare. La prima cosa da fare è installare per il Mac BlueStacks sul dispositivo. Basta collegarsi al sito ufficiale e scaricare la versione ad hoc per il sistema operativo, in questo caso per il Mac. Durante l’installazione, assicurarsi che l’opzione “AppSTore Access” sia selezionata. Dopo l’installazione aspettare qualche minuto, poi avviare l’emulatore.

Il menu principale

Ci sono moltissimi canali da tutto il mondo e quindi l’utente ha una vasta scelta di canali: si potrà guardare tutto ciò che si desidera in streaming, dalla tv satellitare alla tv digitale terrestre, sport, partite, Formula 1, MotoGP e tutto gratuitamente. Insomma questa app permette di guardare proprio di tutto con un paio di click. La prima cosa da fare è selezionare, dopo aver atteso il caricamento dell’app, la nazione che ci interessa. Basta cliccare sul mappamondo, che si trova nel menu in alto a destra. A questo punto, si deve selezionare il paese: Italia, per esempio. Questo darà la possibilità di avere tutti i canali che riguardano il Pese selezionato. Una volta scelto il canale, basterà cliccare sull’icona e questo si aprirà. Quindi scegliere la modalità full screen, per aprirlo a schermo intero. La cosa che caratterizza questa app è che ha poca pubblicità e offre veramente una vastissima scelta, non solo per quanto riguarda i canali italiani, ma anche quelli stranieri. Dai classici canali Rai, Mediaset o altri della tv digitale oppure i canali della tv satellitare, cioè quelli che di solito sono a pagamento. Tutto avviando il programma e scegliendo ciò che più interessa per la riproduzione in streaming del canale. La qualità dello streaming, oltretutto, è davvero perfetta, e  soprattutto non servirà configurare nulla: un click e si sceglie il canale e in pochi secondi si potrà guardare il canale che si desidera. L’interfaccia è molto chiara e intuitiva, ben organizzata, con i canali che sono contraddistinti da loghi chiari e ben riconoscibili.

C’è anche la funzione di ricerca, che serve proprio per trovare velocemente il  canale che interessa, permettendo anche di aggiungere i canali ai preferiti, e che permette di raggruppare i canali in base alla categoria e tante altre funzioni.

Come si usa TVTap

Basta aprire TVTap, scegliere la propria nazione, scegliere il canale da guardare. In altre parole è un’app fra le migliori che esistono, facile da utilizzare, da installare ed è gratis e intuitiva.

È bene precisare che utilizzare questa app per guardare i canali Sky Italia, Mediaset Premium o altri contenuti a pagamento viola il copyright, quindi è illegale. Da qui il consiglio è quello di utilizzarla solo per i contenuti a libero accesso. Questo per tutelare il diritto d’autore.

Come guardare TVTap sulla propria televisione

Basta possedere una smartTv o una tv collegata ad una smart box android. La cosa necessaria è che la televisione possa connettersi ad Internet e avere quindi accesso ad un sistema operativo Android. Anche in questo caso è inutile cerecare l’app sul Play Store della propria smart tv, ma il download va effettuato da una fonte di terze parti. Vediamo quali sono i passaggi necessari per abilitare la visione di TVTap.

–         Accendere la propria smart Tv Android.

–         Sul menu Impostazioni (icona ingranaggio).

–         Cliccare su Sicurezza e Limitazioni.

–         Poi in Fonti Sconosciute abilitare tutte le voci presenti.

 

È opportuno sapere che le app di cui si effettua il download da store, sono sicure perché vengono controllate. Non può dirsi la stessa cosa per le app non ufficiali. Di conseguenza potrebbe essere rischioso scaricarle per il proprio dispositivo perché si potrebbe prendere un virus. Ad ogni modo, se si vuole rischiare, allora si devono eseguire alcuni passaggi.

Basta scaricare TVTap dal link ufficiale, che si trova facendo una semplice ricerca su Google. Dopo aver scaricato l’app, aprire il gestore file (ESFile Manager) e cercare nei download il file APK di TVTAP che si è appena scaricato. Una volta individuato il file, si potrà procedere all’installazione cliccandoci sopra e aspettando il processo di installazione. Quindi TVTap sarà presente insieme alle altre app installate.

TVTAP diventa Pro. Ecco come aggiornare alla nuova versione l’app

La famosa applicazione per dispositivi Android che permette di accedere ad una quantità di oltre 3000 canali in streaming da tutto il mondo tra i quali oltre 50 italiani dove vedere tutto in streaming gratuitamente, è disponibile adesso nella versione Pro. È importante sapere che se la versione non è aggiornata non funzionerà. Ecco perché è indispensabile aggiornarla. Basta per questo aprire l’app sullo smartphone e in automatico si avvierà l’aggiornamento oppure scaricando il file APK dal sito ufficiale, per avere sempre l’ultima versione disponibile ufficialmente. Tra le novità che si possono trovare ci sono:

–         Cambio nome in TVTAP PRO

–         Insomma se sei

–         Buffering azzerato

–         Migliore Fluidità

–         Lingua Italiana

–         Più canali

–         Flussi senza blocchi

–         Canali sempre visibili

–         Più pubblicità e più difficile da saltare

Come configurare BlueStacks sul pc

Dopo aver avviato BlueStacks, si dovrà scegliere se consentire alle applicazioni l’accesso alla propria posizione. È un’operazione che consente maggiore esperienza di utilizzo ma è al contempo facoltativa. Quindi si può in autonomia premere sul pulsante Agree o Disagree  per accettare o negare l’utilizzo. Da qui si deve procedere alla creazione dell’account BlueStacks e per farlo si può utilizzare l’account Google. Dal menu a tendina procedere con la selezione della lingua, quindi nella schermata Accedi dove si potrà procedere scegliendo se configurare un account Google già esistente oppure crearne uno nuovo per utilizzare il software.

Nel caso si utilizzi un account Google esistente si dovrà procedere completando il modulo proposto compilandolo con i dati di login e password relativi al proprio account Google. In caso contrario, cioè nel caso di un nuovo account, si dovrà provvedere alla compilazione dei dati per la registrazione di un nuovo profilo da utilizzare per il programma.

Verrà anche richiesto se si desidera attivare o disattivare tutte le impostazioni che riguardano la sincronizzazione dei dati. E ancora: verrà anche chiesto se si vuole attivare o disattivare la geolocalizzazione di BlueStacks. Sono tutte opzioni Tieni facoltative: si può infatti scegliere liberamente se accettare o rifiutare, basterà  apporre o rimuovere il segno di spunta sulle voci Backup e ripristino e Posizione.

Poi verrà chiesto di scegliere un metodo di pagamento: questo passaggio si può saltare premendo su No grazie. Non è obbligatorio inserire un metodo di pagamento per utilizzare l’emulatore Android. A questo punto poi, si può decidere se personalizzare l’emulatore con i propri dati, indicando il nome e il cognome negli appositi campi di testo per poi continuare premendo sulla freccia in avanti. Quindi la configurazione è fatta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close