Fotografia

Tumblr rimuoverà tutti i “contenuti per adulti” dalla sua piattaforma a partire dal 17 dicembre

Con una mossa che può sembrare controversa, il sito di social media Tumblr ha annunciato che inizierà a rimuovere tutta la pornografia e i contenuti espliciti a partire dal ​​17 dicembre 2018, per poi vietare i contenuti destinati agli adulti in futuro.

Il divieto arriva tre settimane dopo la rimozione dell’app Tumblr dallo store Ios di Apple, in seguito alla scoperta di contenuti pedopornografici sulla piattaforma, anche se non è chiaro se il divieto nei confronti del materiale per adulti sia stato influenzato dalla decisione di Apple.

Per quanto riguarda i contenuti espliciti di Tumblr, l’ex CEO di Tumblr David Karp ha dichiarato nel giugno 2012 che circa il 2-4% dei contenuti di Tumblr era legato alla pornografia. Un anno dopo, nel maggio 2013, la società di analisi web SimilarGroup ha pubblicato una propria analisi sostenendo che 22.775 dei 200.000 domini più visitati di Tumblr erano di natura pornografica – circa l’11,4%. Le discrepanze tra queste due statistiche sono nette, ma a prescindere dai dati, c’è una grande quantità di contenuti per adulti che circola sul social network con oltre 100 milioni di blog.

I post che contengono contenuti per adulti non saranno più consentiti su Tumblr e abbiamo aggiornato le nostre Norme della community per riflettere questo cambiamento di politica“, afferma il CEO di Tumblr Jeff D’Onofrio in un post sul blog di Tumblr personale. In conclusione: “Non mancano siti su Internet con contenuti per adulti […] Lo lasceremo a loro e concentreremo i nostri sforzi sulla creazione dell’ambiente più accogliente possibile per la nostra comunità“.

Dove le cose si fanno interessanti è come Tumblr stia definendo la categoria di contenuti per adulti. Nella pagina del Centro assistenza di Tumblr, vengono definiti come segue: “I contenuti per adulti includono principalmente foto, video o GIF che mostrano genitali umani o capezzoli reali, e qualsiasi contenuto, comprese foto, video, GIF e illustrazioni, che descrivono atti sessuali”.

Tumblr continua a dire sulla stessa pagina cosa è permesso, che si legge come segue: “Esempi di eccezioni che sono ancora permesse sono i capezzoli che presentano la donna esposti in connessione con l’allattamento, i momenti di nascita o dopo la nascita e le situazioni inerenti la sfera della salute, come la post-mastectomia o la chirurgia di conferma di genere. Contenuti scritti come l’erotismo, la nudità legata a discorsi politici o degni di nota e la nudità che si trova nell’arte, come sculture e illustrazioni, sono cose che possono essere pubblicate liberamente su Tumblr.

In termini fotografici, sembra che quasi tutte le fotografie di nudo saranno rimosse e bandite, indipendentemente da quanto siano raffinate o meno. Cioè, a meno che il capezzolo non appartenga ad un uomo o faccia riferimento alle eccezioni sopra citate.

Tumblr ha iniziato a contrassegnare il contenuto come inappropriato e continuerà a farlo a partire da dicembre. Nel caso in cui un contenuto sia stato segnalato come inappropriato anche nel caso in cui non lo fosse, Tumblr sta pensando ad un pulsante per fare ricorso alla segnalazione.

Quanto é utile?
[Totale: 1 Media: 5]
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close