Samsung

Samsung S10: nuovi leak confermano 6 fotocamere e il 5G

Conferme anche per l'S10 Lite

Arrivano nuove conferme sul Samsung S10: gli ultimi leak arrivano persino da alcuni fornitori di Samsung. Ecco cosa sta succedendo.

Ricarica wireless

Tra le tante conferme di queste ore sul Samsung S10, c’è una novità. La stessa fonte che ha azzardato i prezzi dei tre S10 (che, in realtà, potrebbero essere anche 4), rivela che Samsung starebbe pensando alla ricarica wireless, come avviene già in casa Huawei con il Mate 20 Pro.

Tra i leakers, molti pensano alla trovata pubblicitaria. Infatti, la ricarica senza fili, semplicemente appoggiando lo smartphone a una base, è estremamente lenta e rischia di compromettere le funzionalità di un dispositivo che ha un’ottima batteria e prestazioni di tutto rispetto.

La nuova tecnologia si chiamarebbe “Powershare” e sarebbe disponibile anche nella versione low cost del dispositivo. Anche qui, non trapela molto di più in vista della fonte ufficiale di Febbraio. Fatto sta che nuove conferme arrivano sempre più insistenti sulle caratteristiche di base del Samsung S10. Ecco quali sono.

Samsung Galaxy S10 Lite

Ancora non si sa se questo sarà il nome ufficiale, ma si tratta dell’S10 base di Samsung. L’idea di Lite è di Huawei, quindi gli utenti hanno pensato a questa definizione. Come versione base, il dispositivo dovrebbe essere l’unico a schermo piatto e non curvo. Dovrebbe avere la grandezza di 5,8 pollici, come trapelato di recente e ora confermato.

Non ci sarebbero particolari scocche o lunette molto esagerate, anzi. Anche questa versione dovrebbe avere l’Infinity-O per poter tenere la fotocamera senza utilizzare queste soluzioni. Il lettore per le impronte digitali non sarà più sul retro o davanti, ma sarà in laterale.

Non si sa se questa novità ci sarà anche sui dispositivi di fascia alta o solo su questo. Il Samsung S10 Lite avrà, secondo questa fonte, il jack per le cuffie da 3,5 mm e la doppia fotocamera sul retro (= per un totale di 3 fotocamere).

Il render di Olixar sul Samsung Galaxy S10 Plus

Adesso, parliamo del dispositivo di fascia altissima dei “magnifici tre” in arrivo a Febbraio 2019. Allora, per questo smartphone Android, Samsung punta all’eccellenza. Quindi, c’è quasi la certezza del display Super AMOLED (= tutte le voci di corridoio concordano, ma finché non c’è l’annuncio ufficiale, mai dire mai).

In più, c’è la conferma da parte di Olixar sulle 6 fotocamere totali per il dispositivo: 4 sul retro e 2 sul fronte. La società produce, infatti, custodie per gli smartphone e si sta preparando, ovviamente, al lancio dei nuovi dispositivi della societò coreana.

Da qui, le immagini che sarebbero apparse mostrerebbero degli spazi proprio per evidenziare le quattro fotocamere sul retro. Sono partite così le scommesse sul tipo di fotocamera installata.

  1. La prima sarebbe lo snapper primario.
  2. La seconda il teleobiettivo.
  3. La terza il quadrangolare.
  4. La quarta lo snapper secondario, visto che sembra identica alla prima, oppure fotocamera per la profondità (le fonti non ufficiali non concordano su questo punto).

Fin qui, però, parliamo di valutazioni fatte su immagini pubblicitarie di una marca di custodie, non di immagini ufficiali di Samsung.

Il Samsung 5G

Ritorna alla ribalta l’idea del Samsung Galaxy S10 5G. Fino a questo momento, si è ipotizzato che il 5G fosse stato inserito in uno dei 3 dispositivi S10 (= probabilmente il Plus). Oggi, però, nuove voci di corridoio parlano della presenza di un quarto dispositivo, pensato con il 5G.

A confermare queste voci ci sarebbe il fatto che Samsung ha dichiarato in brevetto le sigle dei tre smartphone, ma non della versione europea. Di solito, questa ha le stesse caratteristiche, ma ha delle modifiche basate su ricerche di mercato per quella zona.

Quindi, per alcuni, l’attesa sulla versione europea è data dal fatto che il dispositivo europeo sarebbe diverso dai tre precedenti, perché avrebbe in più il 5G.

Foto: Pixabay

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Annarita

Copywriter freelance, scrive di tecnologia da parecchio tempo. Adora il mondo Android, open source e open fun!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close