Samsung

Samsung Galaxy A8: ecco come sarà

Nuovi leak dai brevetti ne rivelano aspetto e caratteristiche

L’aspetto e le caratteristiche del nuovo Samsung Galaxy A8 sarebbero stati rivelati da un leak preso dal brevetto di Samsung in Cina.

L’immagine dall’ufficio brevetti

L’immagine del nuovo Samsung Galaxy A8 è stata rilasciata dal TENAA, che è l’ufficio brevetti cinese. La foto rivela uno smartphone di fascia media, con tre fotocamere posteriori, il flash a LED e il sistema di riconoscimento delle impronte digitali.

Quindi, per estetica si confermerebbero i leak trapelati fino a questo momento, ma c’è di più. Ci sarebbe un pulsante dedicato a Bixby, il sistema di assistenza vocale di Samsung. Gli utenti si sono trovati molto in difficoltà con questo sistema, perché in passato era troppo vicino al pulsante laterale  per il volume.

Alcuni avevano pensato anche di rimuoverlo dalle impostazioni. In questo modo, inserendo un pulsante fisico sul fronte del dispositivo, Samsung spera di rinnovare l’immagine di questo sistema, anche se è tutto ancora da vedere. Tutto dipenderà, infatti, dalle nuove funzionalità che avrà o non avrà il sistema di assistenza vocale.

Le specifiche rilasciate

Quali sono le specifiche rilasciate da questo leak? Prima di tutto, c’è la conferma del display da 6,39 pollici per questo dispositivo. Il nuovo Samsung Galaxy A8 dovrebbe avere il doppio spazio per la SIM, con la possibilità di usare il secondo spazio anche per la scheda di memoria.

Altra caratteristica confermata da TENAA è la batteria da 3300 mAh, altrimenti questo smartphone Android non si reggerebbe in piedi, date le funzionalità. I protocolli: TD-LTE, FDDD-LTE, GSM, WCDMA e cdma2000 ci sono tutti, ma non si sa ancora se sarà questo il secondo smartphone Samsung 5G .

Le dimensioni dovrebbero essere, secondo questa certificazione:

  • 158,4 millimetri di lunghezza.
  • 74,5 millimetri di larghezza.
  • 7,4 millimetri di spessore.

Il dispositivo dovrebbe avere sul fronte anche una rientranza, che permetta di inserire la fotocamera frontare e un foro per permettere di “specchiarsi” quando ci si fa un selfie.

Le fotocamere dovrebbero avere:

  • 24 MP per la fotocamera frontale.
  • 24 + 5 + 10 MP per le tre fotocamere sul retro, oltre a tutti gli effetti del caso.

Si sa già che l’A9 avrà quattro fotocamere, quindi questo rispetta l’idea che è circolata negli ultimi giorni su più dispositivi a fotocamere e prezzi crescenti.

Naturalmente, dovrebbe esserci anche la porta USB Type-C per la ricarica veloce. Il tutto sarebbe gestito dal processore Snapdragon 710, con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria (espandibile). Lo schermo dovrebbe essere FullHD + LCD, oppure OLED (= il brevetto non ha dato conferme).

Conclusione

Il nuovo Samsung Galaxy A8 dovrebbe arrivare in Cina già Lunedì. Il design dovrebbe essere un punto di forza del dispositivo, visto che la cornice sembra non esistere, se non in alcuni punti fondamentali per poter usare lo smartphone.

In questo modo, Samsung risponde alla “minaccia” della concorrenza di Huawei e Xiaomi, che hanno già applicato questa scelta da un po’. Scelta che dovrebbe essere fatta anche sul Samsung S10.

Dopo l’arrivo in Cina, si dovrà vedere quale sarà il prezzo per capire quale sarà il prezzo statunitense ed europeo. Certamente, il Samsung Galaxy A8 sarà un dispositivo mid-range, dal buon rapporto qualità/prezzo e certificato da Samsung.

Quindi, sicuramente un dispositivo valido per chi ama il mondo Android, ma non ha intenzione di prendere un Note per il prossimo futuro.

Ormai manca davvero poco: ci aspettiamo che questo brevetto abbia mostrato il dispositivo così come realmente sarà, ma la storia è scritta solo a metà. Si dovranno vedere davvero le caratteristiche al momento dell’annuncio ufficiale, per capire se il dispositivo conviene o no.

Sicuramente, dovrebbe essere rilasciato già da Android Pie 9. Così, non ci saranno aggiornamenti nell’immediato futuro. Staremo a vedere anche con il confronto con gli altri dispositivi Samsung e non.

Foto; AndroidHeadlines

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Annarita

Copywriter freelance, scrive di tecnologia da parecchio tempo. Adora il mondo Android, open source e open fun!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close