Notizie

Liposuzione, quanto dura la convalescenza

Tutto quello che c'è da sapere sulla liposuzione e sul post-intervento

juri tassinari liposuzione

La liposuzione, o liposcultura, è un intervento di chirurgia estetica tra i più richiesti. Grazie a questa procedura, infatti, è possibile rimodellare il corpo eliminando il tessuto adiposo in eccesso. Non si tratta di una soluzione per dimagrire, ma è un’operazione riservata a chi riesce a perdere peso, anche dopo aver provato un programma specifico con alimentazione controllata ed esercizio fisico.

La liposuzione è un intervento che viene eseguito in anestesia totale o locale, in base all’area che deve essere trattata, e come tutte le operazioni, bisogna poi affrontare un periodo di convalescenza. Sarà il medico specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica a fornire tutte le indicazioni per affrontare meglio il recupero post-intervento.

Grazie a tecniche sempre più avanzate nel campo della chirurgia estetica, è possibile ridurre il sanguinamento e l’edema post-operatorio e così anche la convalescenza dopo la liposuzione sarà più rapida.

Se si pensa che la liposuzione possa essere un intervento adatto alle proprio esigenze, bisogna rivolgersi ad un medico specialista che abbia esperienza e che possa consigliare nel modo giusto. Inoltre, scegliere con cura il chirurgo estetico, senza lasciarsi attrarre da offerte vantaggiose, vuol dire anche essere sicuri di ottenere un ottimo risultato e ridurre al minimo i rischi e le complicazioni.

Come si svolge l’intervento di liposuzione

La liposuzione può essere eseguita in varie parti del corpo, laddove è necessario eliminare il tessuto adiposo in eccesso. Le tecniche per l’esecuzione di questo intervento di chirurgia estetica sono diverse e tutte prevedono l’esecuzione di piccole incisioni, posizionate nelle pieghe cutanee per renderle poco visibili, attraverso cui vengono infilate delle cannule di aspirazione.

Dopo aver aspirato il grasso in eccesso tramite queste cannule, le ferite possono essere lasciate aperte per far defluire i fluidi corporei.

La durata dell’intervento, e la scelta del tipo di anestesia, variano in base alle aree da trattare. Se si tratta di rimuovere il tessuto adiposo da aree ristrette, ad esempio, la liposuzione sarà più breve e si sceglierà l’anestesia locale.

Prima di una liposuzione è necessario sottoporsi ad alcune analisi mediche ed effettuare una visita con il chirurgo estetico. In questo modo di potrà per verificare che non ci siano controindicazioni all’intervento come problemi di salute legati alla circolazione sanguigna, diabete o un sistema immunitario debole.

Liposuzione, come avviene la convalescenza

Dopo la liposcultura, che come abbiamo accennato ha durata variabile e può essere eseguito con diverse tecniche e diverse tipi di anestesia, il paziente si prepara ad affrontare la convalescenza post-liposuzione. Il periodo di convalescenza è di solito molto rapido ed è legato anche alla vastità dell’area trattata ed al volume di tessuto adiposo rimosso.

Dopo l’intervento, sarà necessario indossare una guaina contenitiva per un periodo circa 3 settimane. Grazie a questo accessorio si stimolerà il drenaggio dei liquidi e si migliorerà la circolazione. Dopo 3/4 settimane circa dall’intervento, anche edema e gonfiore tenderanno a svanire e si potranno finalmente vedere i primi risultati della liposuzione. Per aspettare un risultato finale stabile, invece, bisognerà attendere un po’ più a lungo, circa 4 mesi.

La convalescenza post-liposuzione prevede un periodo di riposo assoluto che dura qualche giorno, dopo il quale, però, si potranno riprendere le normali attività quotidiane, ma senza fare sforzi. Ad esempio, dopo una settimana si potrà tornare al lavoro e dopo 30 giorni circa si potrà riprendere gradualmente a praticare attività fisica a basso impatto.

Per saperne di più sulla liposuzione, si può seguire il dottorJuri Tassinari sui vari social (Facebook – Instagram – YouTube – LinkedIn – Spotify) dove, tra l’attività chirurgica, clinica e di ricerca, si dedica anche alla divulgazione scientifica nell’ambito della chirurgia plastica ed estetica.

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close