Fotocamere

Le migliori punta e scatta sotto i 300 euro

La tecnologia sta facendo passi da gigante in campo fotografico, e ormai la qualità delle immagini delle fotocamere con un prezzo inferiore ai 300 euro, supera di gran lunga quello che era disponibile fino a qualche anno fa.

In questa fascia di prezzo puoi trovare point-and-shoot ricche di funzionalità e superzoom di grande portata. Le fotocamere reflex digitali e le fotocamere con obiettivo intercambiabile mirrorless sfortunatamente sono ancora un po’ troppo costose – sarà necessario spendere almeno 500 euro per quelle – ma ci sono ancora ottime opzioni per le persone con un budget limitato.

Di seguito sono elencate le nostre scelte per le migliori fotocamere digitali inferiori ai 300 euro.

Canon PowerShot SX710 HS 

Nella fascia di prezzo inferiore presa in considerazione, sarebbe difficile trovare una fotocamera migliore rispetto alla Canon SX710 HS. Il suo più grande punto di forza è la gamma di zoom, che equivale a un 25-750 mm su una fotocamera 35 mm.

Presenta inoltre una serie di funzioni utili come video Full HD 1080p, Wi-Fi integrato, stabilizzazione dell’immagine e flash a comparsa. Con le sue dimensioni compatte si adatta facilmente a qualsiasi taschino.

Quali sono le carenze della Canon SX710 HS? Nonostante tutte le funzionalità a disposizione, il sensore di immagine è ancora relativamente piccolo (si parla di un sensore da 28 mm quadrati). Ma ciò non impedisce alla SX710 HS di essere un superzoom compatto e di grandi dimensioni ad un prezzo ragionevole.

Panasonic Lumix ZS50 

Panasonic produce delle point-and-shoot davvero interessanti, incluse la più costosa ZS70. Ma per quelli che stanno sotto i 300 euro, la ZS50 è una buona opzione. Innanzitutto, ottieni un massimo di zoom con un equivalente di 24-720 mm, il che la rende una fotocamera da viaggio eccezionale. In secondo luogo, la fotocamera pesa solo 240 grammi, che è anche più leggera rispetto alla Canon SX710 HS sopra. 

Molto particolare è anche l’aspetto elegante delle fotocamere Panasonic, per non parlare dei componenti di qualità tra cui un obiettivo Leica.

Quali sono i lati negativi della Panasonic ZS50? La carenza più evidente è il numero di megapixel, che a 12,1 è considerevolmente inferiore rispetto allo SX710 HS a 20,1 allo stesso prezzo. Dato che entrambe le fotocamere hanno gli stessi sensori e lo stesso zoom, quest’ultimo dovrebbe offrire un notevole aumento di risoluzione. Inoltre, Panasonic è nota per i video, ma a causa dei costi ridotti, la ZS50 non possiede il 4K e altre funzionalità incentrate sui video.  

Canon PowerShot SX530 HS 

Se stai cercando un superzoom di un marchio come Canon, fai un pensierino sulla SX530 HSCon questa fotocamera si ottiene un impressionante zoom ottico 50x equivalente a 24-1200 mm con un sensore di immagine da 16 megapixel

Quali sono gli aspetti negativi della scelta dell’SX530? La fotocamera pesa quasi un chilo, o circa il doppio di un tipico point-and-shoot compatto. Le prestazioni inoltre sono marginali in condizioni di scarsa illuminazione.   Apprezziamo il fatto che l’SX530 funzioni con una batteria ricaricabile agli ioni di litio poiché molti superzoom della generazione passata utilizzano batterie AAA tradizionali. 

Nikon Coolpix S7000 

Facendo un passo rispetto ai modelli precedenti, troviamo la Nikon S7000. Questa fotocamera è stata rilasciata un paio di anni fa e attualmente ha un prezzo ragionevole di 120 euro circa. La gamma di zoom di 25-500 mm dovrebbe essere sufficiente per i viaggi e la maggior parte degli usi quotidiani, e amiamo il peso ridotto di 165 grammi. Per le escursioni e altre attività all’aria aperta, sarà difficile trovare una fotocamera più leggera con questo zoom.

È importante tenere a mente i limiti di una fotocamera come la Nikon S7000. Non è particolarmente buona in condizioni di scarsa luminosità con sensibilità ISO limitata e l’autofocus non sempre è ottimale. Ma è un’alternativa interessante al tuo telefono, che non può offrire la stessa gamma di zoom o la diversità delle modalità di scatto. Ricorda che l’S7000 è fuori produzione, quindi puoi trovarla fino a esaurimento scorte.

Fujifilm XP120  

L’XP120 di Fujifilm è impermeabile fino a 20 metri, resistente agli urti e alla polvere, il che significa che puoi portarla ovunque, da una vacanza al mare a un rafting senza battere ciglio. Con 16,1 megapixel di risoluzione e una gamma di zoom da 28-140 mm, XP120 è abbastanza versatile da meritare considerazione.

In questo caso, però, l’impermeabilità si paga con i componenti interni, che non garantiscono una grande qualità d’immagine. Infatti, l’obiettivo di Fujifilm XP120 è marginale, in particolare in condizioni di scarsa illuminazione (tenere presente che molte foto subacquee sono in condizioni di scarsa illuminazione). E lo zoom è decente, ma non così impressionante come una Nikon S7000. A parte questi problemi, XP120 vince con il fattore divertimento, e funziona bene per le vacanze o anche per un giovane che inizia ad apprendere i primi rudimenti fotografici.

Nikon Coolpix B500

Nel mercato delle punta e scatta di questi ultimi anni, Nikon non è stata al pari di altri marchi come Panasonic e Canon. Ma la Coolpix B500 vanta un superzoom 22,5-900 mm in un corpo piuttosto compatto.

Tuttavia, alcuni utenti hanno riferito che la B500 ha problemi a connettersi al Wi-Fi e, come la maggior parte dei superzoom budget, l’autofocus ha la tendenza a non mettere a fuoco.  

Canon PowerShot SX400 IS  

La PowerShot SX400 IS è una fotocamera piuttosto economica, quindi non aspettatevi grandi prestazioni.

È però impressionante lo zoom ottico 30x equivalente a 24-720 mm, insieme a un sensore da 16 megapixel. Per usi come viaggi, sport e fotografia naturalistica, è un modello entry-level divertente.

Quali sono i lati negativi della SX400 IS? A differenza del più costoso Canon SX530 HS sopra, non riprende video 1080p (dovrete accontentarvi di 720p). Inoltre, la fotocamera non è progettata per le riprese in condizioni di scarsa illuminazione e l’autofocus e la risoluzione sono più limitati rispetto ai modelli superzoom più costosi. Alcune persone potrebbero essere deluse dalla qualità dell’immagine, ma a meno di 150 euro, la SX400 IS è una buona opzione per chi ha un budget limitato. 

Nikon Coolpix L340  

Per meno di 200 euro, la Nikon Coolpix L340 è perfetta per i principianti e per chi ha un budget limitato. A 630 mm, lo zoom è ampio per la maggior parte delle persone e degli usi, per non parlare del L340 e del B500 in alto, più ampio di 22,5 mm rispetto a qualsiasi altra fotocamera presente in questo elenco (questo può essere molto utile per la fotografia di paesaggio). In termini di qualità dell’immagine e versatilità, è tra le opzioni migliori

Quali sono i difetti della Nikon L340? La funzionalità video è limitata in quanto la fotocamera scatta solo a 720p. Inoltre, non si hanno Wi-Fi o Bluetooth integrati. E l’L340 utilizza 4 batterie AA, che possono essere sia noiose che costose se non si ottiene la varietà ricaricabile (anche se ciò comporta un costo aggiuntivo). Ma ci piace l’obiettivo e le funzionalità intuitive di Nikon, che rendono l’L340 un’opzione di superzoom popolare. 

Sony DSC-W800 

Sony domina l’high-end del mercato dei point-and-camera, ma molti dei suoi modelli sono fuori da questa gamma di prezzo. Tuttavia, per meno di 100 euro puoi avere una decente fotocamera entry-level di Sony. La W800 è un buon modello perché colpisce per il suo prezzo attraente e crea foto di tutto rispetto in buona luce. E, con i suoi 125 grammi, ti accorgerai a malapena della sua presenza in tasca. 

Gli svantaggi di una fotocamera così costosa non sono però da sottovalutare. Nonostante la stabilizzazione dell’immagine di Sony, diversi utenti hanno segnalato immagini più sfocate di quanto si aspettassero. E il W800 non riprende video Full HD 1080p – riprende invece a 720p – ma questo non è un deterrente in quanto la maggior parte dei videomaker punta a fotocamere di fascia alta. Probabilmente i fotografi seri vorranno spendere per una migliore qualità dell’immagine, ma la W800 è un’opzione economica valida. 

Kodak Pixpro FZ43  

Inizieremo dicendo che la FZ43 Kodak si presta ad usi piuttosto limitati. La qualità dell’immagine non è nettamente migliore degli smartphone odierni (le versioni “Plus” degli ultimi iPhone sono davvero impressionanti). Ma non tutti hanno o vogliono portare un telefono in ogni momento, e quindi l’FZ43 fornisce qualche utilità. Il più notevole è il prezzo di 60 euro, che lo rende di gran lunga la fotocamera più economica in questa lista.

Oltre alla qualità delle immagini relativamente poco ispirata, la durata della batteria della FZ43 è uno dei principali inconvenienti. Non solo devi utilizzare 2 AA, ma si scarica piuttosto in fretta. Anche una fotocamera come la Sony W800 da 90 dollari usa una batteria ricaricabile agli ioni di litio, e l’acquisto di AA può colmare il divario dei prezzi. Se punti ad una fotocamera al prezzo più basso possibile, la Kodak FZ43 può essere tra le scelte.

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close