CulturaFotografia

Laura Venezia: tra lettura e fotografia

Laura Venezia: Tra Letteratura e Fotografia

Laura Venezia è un nome che risuona con forza nel panorama culturale italiano, non solo come fotografa e giornalista ma anche come autrice.

La sua carriera letteraria ha preso il via nel 1997 con la pubblicazione di “Senza Nome”, edito da Marsilio, che le ha fruttato il prestigioso premio selezione Campiello nella sezione Giovani. Venezia, dotata di un eclettico background accademico che spazia dalla Filosofia alla Medicina e Chirurgia, ha proseguito i suoi studi fino al conseguimento del Dottorato di Ricerca, specializzandosi poi all’Ospedale Fatebenefratelli a Roma.

Dall’Accademia alla Fotografia

Nonostante una solida formazione in ambiti apparentemente distanti dall’arte visiva, Laura ha saputo trasformare la sua passione per la fotografia in una professione di successo.

Il suo ingresso nel mondo del fotogiornalismo avviene con l’accreditamento a eventi di prestigio come la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il Festival di Cannes, la Festa del Cinema di Roma e la Sala Stampa Vaticana.

Questa esperienza ha permesso a Venezia di affinare la sua capacità di raccontare storie attraverso l’obiettivo, catturando momenti di intensa emozionalità e significato culturale.

Laura Venezia: tra lettura e fotografia

“Light. I Misteri nella Festa del Corpus Domini”

Il 2019 segna un altro importante traguardo nella carriera di Venezia con la pubblicazione del libro fotografico “Light. I Misteri nella Festa del Corpus Domini”, una raccolta bilingue pubblicata da Marcianum Press che esplora la profondità e la spiritualità delle celebrazioni religiose.

Il libro ha ottenuto grande riconoscimento, vincendo il Premio Cover “Al Colombo” nello stesso anno della sua pubblicazione, consolidando ulteriormente la sua reputazione come fotografa di spicco.

Da una stella all’altra: Il Viaggio della Fotografia

Il prossimo 29 maggio, Laura Venezia sarà protagonista dell’incontro “Da una stella all’altra: il viaggio della fotografia” presso il Convitto “Mario Pagano” di Campobasso.

Questo evento, parte della rassegna letteraria “Ti racconto un libro”, vedrà la partecipazione di Venezia e dello scrittore e autore televisivo Nicola Mastronardi. L’incontro, come sottolineato dal Direttore artistico dell’Unione Lettori Italiani, Brunella Santoli, rappresenta un’occasione di sperimentazione e di dialogo tra diverse forme d’arte, dove la fotografia si intreccia con la narrazione di viaggi e avventure.

La Fotografia come Narrativa di Vita

Durante l’evento, Venezia e Mastronardi esploreranno come il viaggio e la fotografia si possano trasformare in narrazioni potenti e evocative.

La loro discussione prenderà spunto dal libro di Venezia per discutere di come la fotografia possa catturare l’essenza del viaggio, non solo come spostamento fisico ma come esplorazione interna, ricerca di significati e confronto continuo con l’altro da sé.

La loro conversazione promette di offrire spunti di riflessione sul ruolo dell’arte nella società contemporanea e sulla capacità delle immagini di connettere culture e storie diverse in un dialogo globale.

Fotografia, Arte e Viaggio

L’opera e la carriera di Laura Venezia rappresentano un ponte tra diverse discipline, dimostrando come la fotografia, al pari della letteratura, sia capace di narrare storie profonde e universali.

L’incontro di Campobasso sarà un’occasione per apprezzare ulteriormente il suo contributo al mondo dell’arte e della cultura, confermando il ruolo essenziale della fotografia come mezzo di espressione artistica e testimone della complessità dell’esistenza umana.

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Adv - Pubbliredazionale - Messaggio Promozionale
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close