Fotografia

La Meyer Optik Görlitz viene acquisita da OPC Optic

Ma non rimborsa i suoi utenti...

In seguito alla dichiarazione di bancarotta, la Meyer Optik Görlitz aveva lasciato i suoi fans (soprattutto i donatori del Kickstarter) a bocca asciutta per non essere riuscita né a spedire la lente ordinata né a rimborsare i suoi utenti.

Dopo mesi di diatribe, l’azienda tedesca è stata acquistata dalla OPC Optic. Nel lungo comunicato stampa in tedesco, si possono evidenziare due fatti importanti:

1) La OPC Optic ritornerà a produrre le lenti Meyer Optik;

2) Gli utenti che hanno pre-ordinato la lente su Kickstarter e Indiegogo non avranno indietro i loro soldi, ma la OPC sta comunque valutando la possibilità di regalare a quelle persone uno sconto sui futuri acquisti di obiettivi.

La OPC conta di rimettere in sesto il marchio il prima possibile, e di riprendere le vendite solo attraverso i canali classici (banditi i crowdfunding quindi).

È stato spiacevole vedere come la Meyer Optik Görlitz, dopo il buon inizio del 2014, sia riuscita a perdere una buona fetta di mercato. Ciononostante, ora vediamo la possibilità per noi di riportare in auge con successo un marchio di fotografia storico tedesco“, afferma Timo Heinze, Managing Director di OPC Optics. “Per farlo, adotteremo sicuramente un approccio diverso, più conservativo, senza crowdfunding o pre-vendita di prodotti. Come produttore, devi semplicemente prendere il tempo per far crescere un marchio in modo che possa assicurare costantemente una qualità elevata.

Ottimizzazione delle lenti esistenti e cambiamenti della produzione

Il precedente portfolio della Meyer Optik comprendeva circa 12 serie di obiettivi. Si tratta di un catalogo piuttosto ampio per un produttore di nicchia. Si può presumere che continueranno le serie di modelli popolari come il Trioplan 100 o il P58 (tipo Primoplan). Non è chiaro se le recenti lenti annunziate dalla SE (la società fallita) come l’APO-Plasmat 105 o Nocturnus DSLR saranno mai implementate. Come specialista per lenti asferiche e sferiche di alta precisione, OPC Optics esaminerà e svilupperà ulteriormente i modelli di obiettivi considerati validi.

Grazie alla nostra competenza tecnica, l’ulteriore sviluppo è un passo ovvio e assolutamente logico. In primo luogo, eseguiremo un’analisi dei progetti e disegni esistenti. Grazie ad evolute tecniche di misurazione e produzione, siamo quindi in grado di migliorare le prestazioni ottiche delle lenti esistenti con una precisione assoluta. La produzione dei componenti meccanici e il montaggio delle lenti continueranno ad avere luogo in Germania per garantire la migliore qualità possibile“, spiega Heinze.

Vendite classiche: nessun crowdfunding, nessuna prevendita

In contrasto con il precedente e ormai insolvente fornitore di lenti Meyer Optik, OPC Optics si impegnerà con il marketing classico. Né il crowdfunding né la prevendita di prodotti inediti faranno parte del modello di business. In futuro OPC Optics farà affidamento unicamente sulle vendite dirette per garantire la massima trasparenza ai propri clienti. 

Sfortunatamente, non è possibile appianare i debiti prodotti dalla SE

L’acquisizione da parte di OPC Optics include tutti i diritti di marchio su Meyer Optik Görlitz e sui prodotti associati. Le richieste aperte da clienti e fornitori verso la rete SE rimangono con la rete SE. Pertanto, i venditori dovrebbero contattare l’amministratore della rete SE per quanto riguarda queste questioni. 

Nell’ambito del riorientamento del marchio, OPC Optics sta esaminando se è possibile fornire sconti sull’acquisto di un obiettivo disponibile per i clienti della rete SE che hanno pagato e non hanno ricevuto un obiettivo. Su richiesta, i clienti riceveranno quindi un’offerta individuale. Quando o se tale modello può essere offerto, al momento non è certo.

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close