IPTV

IPTV: le liste aggiornate dove trovare gli m3u

Le IPTV sono l’argomento del momento in fatto di streaming. Nell’ultimo articolo avevamo già parlato delle varie opzioni legali, ma ora passiamo in rassegna anche le altre, che sono le più gettonate in quanto consentono di accedere ai contenuti video in maniera del tutto gratuita (o quasi).

Le tanto ricercate liste IPTV sono delle vere e proprie “liste” di link a flussi che consentono di guardare i canali in streaming. C’è però da fare una differenziazione tra liste pubbliche e liste private. Le liste IPTV pubbliche sono disponibili gratuitamente in rete e trasmettono prevalentemente i canali in chiaro, come Mediaset e Rai, che già mettono a disposizione questi contenuti sui siti ufficiali. Ci sono anche liste IPTV pubbliche che si collegano ai canali pay, come quelli di Sky e Mediaset Premium, ma vengono facilmente oscurate in questi casi.

A fronte di un piccolo abbonamento mensile, si può invece usufruire delle liste IPTV private, che stanno vivendo il loro piccolo momento di gloria in seguito al video di denuncia del programma “Le Iene”. Con un piccolo canone di 10 € al mese si ha la possibilità di vedere i programmi di Sky, Mediaset e Netflix, nonché tutte le partite del campionato, spesso anche in HD. La situazione legislativa in questo caso è piuttosto diversa e, per quanto anche le liste pubbliche non siano propriamente legali, acquistando liste private si rischia una fina fino a 4 mesi di carcere ed una multa di di 2000 €. Non a caso chi pirata queste liste consiglia sempre l’utilizzo di una VPN (virtual private network) per rendere difficile l’identificazione di chi utilizza queste liste, che ricordiamolo sono connesse in rete, e far sì che non siano individuabili e perseguibili.

E’ facile trovare le liste pubbliche facendo una ricerca su Google, ma lo stesso non si può dire, ovviamente, delle liste private, per le quali bisogna avere altri tipi di “contatti”.

In entrambi i casi, le liste vengono fornite o sotto forma di file playlist m3u o tramite url.

Per usufruire dei contenuti di queste liste basta avere una Smart TV, uno smartphone, un tablet o un pc, oltre che la giusta applicazione per la riproduzione video. Per Windows la scelta è tra Kodi, VLC o SimpleTV, mentre per Android ci sono molte più alternative.

LISTE IPTV AGGIORNATE AD OTTOBRE

Come abbiamo visto, queste liste sono disponibili online gratuitamente per ricevere i canali satellitari della televisione italiana ed internazionale (e non solo). Passiamo in rassegna i siti con le liste più cliccate:

  • sourcetv.info

Tra i siti di liste IPTV più gettonati del settore c’è Sourcetv, con link aggiornati quotidianamente. I canali sono suddivisi per continente e nazione e c’è anche una pagina dedicata allo sport. Purtroppo anche le liste di questo sito resistono poco online.

  • albaniaiptv.com

Anche questo aggiornato giorno per giorno, Albaniaiptv offre liste IPTV raggruppate per nazioni. Molti i link m3u provenienti dalla televisione italiana.

  • 2iptv.com

Similissimo agli altri siti che abbiamo visto, 2iptv è ricchissimo di liste provenienti da tutto il mondo, Italia compresa. Interessanti le sezioni dedicate all’HD e alle Premium IPTV.

  • iptvsource.com

Uno dei siti con liste IPTV più ricchi ed aggiornati, strutturato esattamente come tutti gli altri siti.

  • cccam-iptv.tk

Graficamente molto curato e ben strutturato, cccam-iptv.tk offre una grande quantità di liste italiane ed internazionali, aggiornate quotidianamente.

  • freedailyiptv.com

Altro sito ricco di m3u autoaggiornanti è Free Daily IPTV, con le classiche liste suddivise per nazione.

E PER ANDROID?

Se vuoi gustarti le tue liste IPTV sulle smartphone allora hai diverse app a disposizione tra cui scegliere:

  • Lazy IPTV

Considerata una delle migliori app IPTV per Android, Lazy IPTV è piuttosto intuitiva e facile da configurare. Basterà infatti caricare la lista IPTV una volta creata la nuova playlist, e l’app sarà pronta a fornirvi tutti i contenuti dopo un breve caricamento.

  • GSE Smart IPTV

Altra fantastica app dove guardare IPTV in diretta è GSE Smart IPTV, che ci consente di caricare liste m3u o url. Una volta caricata la nostra lista avremo l’elenco di tutti i canali a disposizione, su cui basterà cliccare play.

  • IPTV Extreme

Su IPTV Extreme puoi inserire qualsiasi lista ed iniziare a guardare centinaia di canali diversi da ogni parte del mondo. A differenza delle altre app, permette anche di registrare mentre stai usando l’applicazione.

  • WatchApp

WatchApp offre i canali in chiaro della televisione italiana, oltre a quelli delle pay tv, che ovviamente sono molto più instabili. Tutti i contenuti sono suddisivisi per categoria, e si può navigare anche attraverso la guida tv.

  • Evil King ß

Sviluppata a partire da uno degli add-on per pc più famosi, Evil King ß consente la visione dei canali satellitari e di quelli Premium. Offre ben 10 liste IPTV provenienti da tutti i paesi, Italia compresa, ed una ricchissima sezione dedicata al calcio.

 

NdR

Ricordiamo che questi sistemi per piratare i contenuti protetti da copyright sono illegali e perseguibili per legge. Tutti i contenuti riportati in questo articolo sono stati trovati liberamente sul web, e non siamo responsabili degli utilizzi degli stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close