App

Il negozio online per Android: ecco come scaricare ed installare Aptoide

Aptoide è un negozio online compatibile con il sistema operativo Android. È un’ottima alternativa al Play Store di Google. È importante precisare che l’installazione di uno store alternativo per app Android non genera alcun problema di funzionamento del Play Store.  Proprio perché questi store alternativi funzionano in modo indipendente dal Play Store. Per questo motivo è infatti possibile installare più market sul proprio dispositivo.

Primo passaggio: inserire l’opzione Origini Sorgenti sconosciute

Prima di installare sul telefono lo store alternativo per Android, si deve attivare l’opzione Origini/Sorgenti sconosciute. Questa opzione si trova in ogni smartphone Android, basta selezionarla nelle Impostazioni e poi alla voce Sicurezza.

Tra i molti store alternativi per Android, uno fornitissimo è Aptoide. È uno store particolare, proprio perché non ha una struttura personalizzata, ma dà la possibilità ad ognuno di creare il proprio canale (repo) per poter distribuire gratis le applicazioni che vengono messe a disposizione.

Le app su Aptoide

In questo market per Android si trova di tutto: app free, app open source, app modificate ed app che sono potenzialmente pericolose. Un badge riporta la scritta Trusted, che individua le app che gli sviluppatori di Aptoide hanno verificato come sicure.

Nonostante i potenziali pericoli che presenta lo store, una ricerca indipendente lo ha classificato come lo store più sicuro tra quelli alternativi al Play Store di Google.

Lo store è anche realizzato bene con un’interfaccia colorata, moderna, semplice da usare ed è anche molto accattivante.

Si trova disponibile in due versioni, una dedicata agli smartphone e i tablet e l’altra invece è dedicata ai Tv-box e ad Android TV. Entrambe le versioni si trovano sul sito ufficiale di Aptoide.

Come installare Aptoide

Per chi non volesse usare il market ufficiale, l’alternativa è offerta da Aptoide, che dà la possibilità di scaricare tutto gratuitamente. Aptoide è un validissimo market completamente legale, che annovera tra le sue capacità la possibilità di gestire repository non ufficiali, cioè una fonte, un deposito online ftp o http dove sono presenti dei pacchetti di installazione. Ecco come installarlo. Prima di tutto è necessario abilitare la voce in Impostazioni, Sicurezza, Origini sconosciute. Disabilitare poi la voce Impostazioni, Sicurezza, verifica app. Dal sito ufficiale scaricare Aptoide. Dopo averlo scaricato dal sito ufficiale, procedere all’installazione e avviarlo. Una volta aperto, nella tab “STORE”, selezioniamo “+ Aggiungi Store” e poi selezioniamo “Guarda gli Store Migliori”

Si aprirà una pagina web. Qui è necessario spostarsi sulla tab “SEMPRE” e aggiungere i repository selezionando “+ Add Store” e rispondendo ok alla successiva richiesta di conferma.

È un’operazione veramente facile da eseguire ed una volta aggiunti i repository si potrà scaricare tutto ciò che si vuole. Al fine di non appesantire troppo Aptoide non è consigliato aggiungere tutti i repositori disponibili, basta aggiungere i primi 5-6. Nel caso in cui, effettuando un ricerca, Aptoide non dà nessun risultato, allora in quel caso è consigliabile estendere la ricerca a tutti i repository Aptoide, anche quelli non presenti nel client, selezionando appunto “Cerca Altro” ed una volta trovato ciò che si stava cercando, sarà possibile scaricarlo e poi verrà chiesto se si vuole aggiungere anche il nuovo repository sul quale è presente l’app. Ogni volta che l’app viene avviata, questa controllerà la presenza di nuovi aggiornamenti. Se gli aggiornamenti sono disponibili, sarà possibile installarli in modo automatico.

Se dovesse verificarsi che dopo l’aggiornamento, non si avvia e si blocca l’app Aptoide su una schermata di colore bianca la soluzione è molto semplice. In questo caso occorrerà infatti cancellare i dati dell’applicazione e svuotare la cache:

Ecco come fare per svuotare la cache: Gestisci Applicazioni -> Aptoide -> Cancella dati

Gestisci Applicazioni -> Aptoide -> Cancella cache

dopodiché occorrerà aggiungere di nuovo tutti i repository alla app Aptoide.

 

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close