App

Facebook sotto attacco, hackerati milioni di utenti

Le ultime statistiche precisano che il numero ammonta a 29 milioni.

Lo scorso 28 settembre è stata scoperta una falla nel sistema di sicurezza di Facebook.
Questo ha permesso la violazione di un numero consistente di profili, che dalle ultime analisi risulta essere circa di 29 milioni.

La notizia positiva è che questo numero è molto inferiore rispetto alla stima iniziale, che si aggirava intorno ai 50 milioni di profili.

“Ora sappiamo che le persone colpite sono meno di quanto avevamo pensato in origine” ha affermato in videoconferenza Guy Rosen, il vicepresidente della gestione di prodotti Facebook.

L’azienda ha puntualizzato il fatto che 15 milioni di profili hanno subito violazione della privacy per quanto riguarda il nome con cui erano presenti sul social network, e i loro personali contatti.
Per i restanti 14 milioni invece, si parla di una violazione che riguarda dettagli meno importanti.

Gli hacker che sono riusciti a violare il sistema, hanno usato liste di ben 400mila persone, per rubare i token d’accesso per poi entrare nei profili altrui.

Più precisamente, i dati di milioni e milioni di utenti Facebook, sono stati soggetti a violazione grazie ad un bug che è stato presente sul social tra luglio 2017 e settembre 2018.

Sempre Guy Rosen ha però rassicurato gli utenti, dicendo che quest’attacco non ha però colpito App di terze parti, come Messenger, Messenger Kids, WhatsApp o Instagram.

“Continueremo a collaborare con l’Fbi, la Federal Trade Commission statunitense, la Irish Data Protection Commission ed altre autorità “, ha continuato Rosen.

Tra queste figurano anche organizzazioni irlandesi, che per conto dell’Ue avevano minacciato una possibile multa di 1,63 miliardi di dollari.

Guy Rosen in videoconferenza ha comunicato anche che l’FBI, che continua ad indagare sul caso, ha però richiesto alla società di non far parola su chi potrebbe essere l’ideatore di questo hackeraggio.

Facebook ha comunque precisato che non ci sono le prove per pensare che quest’attacco sia avvenuto in previsione delle elezioni di Midterm.

Foto TheVerge

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche

Close
Close