App

Facebook: in atto il tentativo di spodestare Zuckemberg

I principali investitori di questo social stanno cercando in tutti i modi di far dimettere il loro presidente, e fondatore dell'App.

Gli investitori primari di Facebook, compresi i funzionari statali e i fondi di pensione pubblici, stanno facendo pressing per spodestare Mark Zuckerberg dal suo ruolo, ovvero quello di fondatore e presidente del consiglio di amministrazione del social più famoso al mondo.

Questa notizia è stata divulgata dal canale TV americano Cnbc.

Zuckerberg ha il controllo assoluto in consiglio, quindi questa proposta è più che altro simbolica. Vero è che è anche un momento molto difficile per Facebook, dal momento che le violazioni della privacy hanno pesato molto sulla società, ed invogliano a sollevare questioni riguardo la supervisione aziendale.

Scott Stringer, capo dell’Office of Comptroller di New York, nonché funzionario che sovrintende al fondo pensione di New York, che ammonta a 160 miliardi di dollari, ha dichiarato alla Cnbc che c’è la forte necessità che il consiglio di Facebook si impegni a fondo per affrontare e risolvere quelli che sono i rischi di oggi.

Rischi normativi e che potrebbero inficiare anche la reputazione del famosissimo social.

Questi rischi si ripercuotono sull’azienda, sui suoi azionisti e, senza dubbio, anche sulle migliaia di persone che lavorano nella Grande Mela.

Stringer ha quindi appoggiato la mozione portata avanti da Trillium Asset Management, che ha l’obiettivo di far dimettere Zuckerberg, che secondo Forbes, col suo patrimonio di ben 59,6 miliardi di dollari, si piazza al quarto posto nella classifica degli uomini più ricchi del globo.

Un presidente del board indipendente è essenziale per far avanzare Facebook da questa situazione, e per ristabilire la fiducia sia tra gli americani che tra gli investitori”, ha proseguito Stringer.

Si sono uniti a questa “battaglia” anche i tesorieri di stato di Rhode Island, Pennsylvania e Illinois.

Iniziative di questo tipo erano già state portate avanti, senza però nessun risultato.
Questa in particolare sarà votata alla prossima riunione degli azionisti di Facebook, il prossimo anno.

Foto cnbc

Quanto é utile?
[Totale: 0 Media: 0]

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close